Mercoledì, 25 Maggio 2022

Solidarietà al proletariato venezuelano contro ogni tentazione patriottica e nazionalista

Noi comunisti non siamo indifferenti a quanto sta succedendo in Venezuela, come non siamo indifferenti agli effetti sociali e politici della crisi strutturale dell'economia capitalistica che si trascina e approfondisce, scompaginando alleanze e schieramenti borghesi e peggiorando ovunque nel mondo le condizioni di vita e lavoro dei proletari.

Ma, per l'appunto, il nostro riferimento è e rimane il proletariato internazionale, i suoi interessi immediati e futuri. Con forza, dunque, esprimiamo la nostra solidarietà militante ai proletari venezuelani attaccati da ogni parte: dall'imperialismo USA come dalla borghesia nazionale in tutte le sue vesti (“di regime” e “di opposizione”), dagli imperialismi europei come da quello russo, cinese, turco – altrettanti avvoltoi.

 

Nessuna solidarietà deve andare a questa o quella fazione borghese. Solo rifiutando di far parte di quella fetente palude interclassista che si chiama “popolo”, solo recuperando la propria indipendenza politica e di lotta contro ogni fantasma patriottico, fuori da ogni prospettiva di alleanza con questo o quello Stato o con il “proprio” Stato e contro le bastarde teorie del “chavismo bolivarista” e del “socialismo del XXI secolo”, solo così il proletariato venezuelano, fianco a fianco con il proletariato di altri paesi, potrà imboccare la via della propria emancipazione e della società senza classi.

A questo lavoriamo noi comunisti.

5/2/2019

Partito comunista internazionale

                                                                           (il programma comunista)

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'