Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@internationalcommunistparty.org
Contatti
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx a Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco. 

Il Programma Comunista (2015)

 

N. 01, GENNAIO-FEBBRAIO 2015

N. 02, MARZO-APRILE 2015

N. 03, MAGGIO-GIUGNO 2015

 

N. 04, LUGLIO-AGOSTO 2015

N. 05, SETTEMBRE-OTTOBRE 2015

 N. 06, NOVEMBRE-DICEMBRE 2015

Sottocategorie

Editoriale: Contro la preparazione ideologica e pratica alla guerra fra gli Stati-Dal mondo del lavoro: No Triv? Si, se è lotta per migliori condizioni di vita e di lavoro- Tornando sulla Titan-Lotta a oltranza per difendere le nostre condizioni di vita e di lavoro- Dal Nordest: Calma piatta…fino a quando?- Articoli: Oro nero, autosufficienza americana e giochi di guerra nella crisi di sovrapproduzione-Il cavaliere teutonico appiedato-Banzai..ahi..ahi -Corso del capitalismo mondiale: L’espansione del commercio mondiale e le contraddizioni verso il punto di rottura-La parola a Lenin (da “L’estremismo, malattia infantile del comunismo”)- Lavorando al V volume della Storia della sinistra: Il senso di questa nostra Storia-Usa: Bolle sociali ( e non solo finanziarie) in vista- L’orso russo e il suo territorio- Calamità naturali e capitalismo: E’ il capitalismo la vera calamità-Quella della “miseria crescente” è una legge storica- A proposito di internazionalismo (Lenin, da “ La rivoluzione proletaria e il rinnegato Kautsky, 1918)- Vita di partito.

Editoriale: Ucraina: guerra e nazionalismi- Articoli: La crisi greca è la crisi del capitale mondiale- Il proletariato nella seconda guerra mondiale e nella “Resistenza” antifascista- Lavorando al V volume della Storia della sinistra: La questione del Programma al IV Congresso dell’Internazionale Comunista-Il fascino delle barricate e la guerra rivoluzionaria-Ancora su capitalismo e miseria crescente- Usa: la guerra in casa-Il tarlo roditore del riformismo-Expocrisia- Lettera dalla Spagna-Alle armi! Alle armi!- Utopia e marxismo- Punti cardine del materialismo dialettico: Sul rapporto struttura/sovrastruttura- Vita di Partito.

Editoriale: Il mondo-lager del capitalismo. Dal mondo del lavoro:Sprofondando nella miseria:occupazione, disoccupazione, inattività- Nubi sempre più nere sul Nord Est italiano…e sull’Austria Felix-Chi si contenta gode-Un accenno alla situazione della scuola- Alla SDA di Roma: lotta di difesa economica e attacco squadristico sindacal-padronale- Altri fratelli di classe massacrati dal capitale-Articoli: L’islamismo, risposta reazionaria dopo la chiusura del miserabile ciclo borghese in Medioriente- Giappone: le recenti misure adottate non fanno uscire il paese dal lungo blocco economico- Legalità e illegalità borghese nell’esperienza storica del proletariato- May Day 2015, opera in due atti- La nostra voce: Capitalismo assassino, per quanto tempo ancora; Dal ghetto di Baltimora,il grido torni ad essere: “Proletari di tutto il mondo unitevi!”- Schiavitù e miseria proletaria (Marx)- Pakistan: Affari avvelenati in vista- In Ucraina, neutrali e ingaggiati- “Sindacato unico”? “Sindacato unitario”? -Vita di partito.

Editoriale: Lo schifo della società del profitto e dello sfruttamento- Mondo del lavoro: Dalla Germania: i ferrovieri tedeschi azionano il freno di emergenza (a proposito di una recente agitazione)- Sardegna: Altre batoste per i proletari- Malinconica samba- Dalla Turchia, un episodio di genuina lotta proletaria: Articoli: Guerra totale in Medioriente- Antropocene, o epoca della produzione capitalistica?-Giappone: le recenti misure adottate non fanno uscire il paese dal lungo “ blocco economico” (II)- Vita di Partito.

 

Editoriale: Europa fra crisi economica e tensioni internazionali. Articoli: Ciò che unisce i proletari, immigrati e non- Grecia: la corda e l’impiccato- In Grecia, un altro “grande spettacolo” di democrazia e nazionalismo (vol.)- Memoria di classe: Lotte proletarie in Italia (estate 1922)- Di nuovo Fergusson (Missouri)- Romania, Usa: Orfanotrofi di Ceausescu e piantagioni di tabacco- Considerazioni su Stati imperialisti, califfati, nazioni senza storia, petrolio e lager proletari- Altro che “la bella giornata”!- L’indebitamento della borghesia schiaccia il proletariato- Dal Carteggio Marx-Engels: Nel mezzo della bufera della crisi 1856-58 (I)- Milano: “Il più grande blitz degli ultimi anni”- A proposito di pagamenti del debito- L’estate se n’è andata ma l’alta temperatura resta.

Editoriale: Necessità dell’organizzazione di classe- Articoli: Di fronte ai nuovi attentati di Parigi: l’”Internazionale” è il nostro inno (vol.)- L’”affare Volkswagen”. Marmitte truccate? La vera truffa è il capitalismo- Crisi economica, flussi migratori, guerre interimperialistiche- Corso del capitalismo mondiale e crisi: la produzione industriale- Dal carteggio Marx-Engels: Nel mezzo della bufera della crisi 1856-’58 (II)- Memorie di classe: Zimmerwald 1915- Dietro i recenti scoppi delle “bolle” e le svalutazioni monetarie, l’affanno dell’economia cinese e mondiale-Per la serie: “Lo dicono loro”– C’è del marcio in Gran Bretagna (Appunti sulla situazione sociale) -Punti fermi (da“La guerra dottrinale tra il marxismo e l’economia borghese”, PC nn.19-20/1957)- Turchia: dopo l’ennesima strage- Vita di Partito- Organismi territoriali di lotta proletaria: Che cosa sono e che cosa devono diventare- La lotta proletaria è per la conquista sociale di tutto il prodotto (da “Lezioni delle controrivoluzioni”,1951)- Il processo storico non è il marciapiedi del Nievski Prospekt (Lenin, agosto 1918).

Avvertenze e punti di contatto:

Milano, via dei Cinquecento n. 25 (citofono Istituto Programma), (lunedì dalle 18) (zona Piazzale Corvetto: Metro 3, Bus 77 e 95)
Messina, Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
Roma, via dei Campani, 73 - c/o “Anomalia” (primo martedì del mese, dalle 17,30)
Benevento, c/o Centro sociale LapAsilo 31, via Firenze 1 (primo venerdì del mese, dalle ore 19)
Berlino, scrivere a: Kommunistisches Programm c/o Rotes Antiquariat Rungestrasse 20 - 10179 Berlin Indirizzo email: kommunistisches-programm@gmx.de
Bologna, al momento è sospesa l’apertura al pubblico
Torino, nuovo punto di incontro presso Bar “Pietro”, via S. Domenico 34 (sabato 21 novembere 2020, dalle 15)

 

Il Programma Comunista

Kommunistisches Programm

The internationalist

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'